Zillion of Bullets

La Torre del Serpente Diavolo

Risolta una parte delle faccende personali di ognuno, i nostri eroi si apprestano a seguire Kar-Fai nel Netherworld.

Grazie ad uno strano congegno di teletrasporto, che apre varchi nel tessuto stesso della realtà, tutti si ritrovano nel Junkyard ( la Discarica), dove è celato il rifugio della Prof., attuale sede dei Dragons.

Dopo aver conosciuto la ruvida scienziata, i nostri vengono indirizzati all’unica entità in grado di fornir loro informazioni riguardo alla Torre del Serpente Diavolo: La Regina della Pagoda di Ghiaccio. Grazie alla mappa fornita dalla Prof. il viaggio nei cunicoli grigi degli Inner Kingdom si rivela non sono fattibile, ma anche piuttosto rapido e sicuro.

Gli eroi riescono ad incontrare la Regina nel suo palazzo di ghiaccio: la Monarca si rivela ben disposta ad aiutarli, apparentemente più per far dispetto alla sorella, alleata con i Mangiatori di Loto, che per reale empatia con la causa dei Dragons.

Trasportati dalla magia della Monarca di Ghiaccio si ritrovano su di un promontorio in un paesaggio brullo e desolato al cui centro si staglia un’alta torre di basalto, cinta dalle spire di un enorme serpente, anch’esso di pietra.

La discesa è semplice, ma poco dopo gli eroi incontrano la prima difficoltà: un gruppo di uomini serpenti li attende ed alla loro guida c’è Quattro Pugni Brucianti, un demone marzialista, educato quanto letale.

Snakes

La battaglia si scatena furibonda: ondate ed ondate di uomini serpente si susseguono contro gli eroi, ma con scarso successo, in buona parte grazie a Shon Lau Tse che armato di AK-47 ne fa strage continua.

Quattro Pugni si rivela però di tutt’altra pasta, il suo kung fu rivaleggia con quello di Ryuken Chun-Li e lo scontro fra i due è così incerto che entrambi i contendenti sono costretti ad abbandonare le tecniche sofisticate delle loro discipline e ricorrere a colpi in sile “rissa da bar”. Le risorse del demone non si limitano però alle arti marziali : scagliando devastanti palle di fuoco a destra e a manca tiene sulla corda tutti gli eroi, in particolare Mike Mc Namara che colpito dal Palmo Bruciante Potenzialmente Letale si ritrova in fin di vita.

Quando ormai ogni risorsa sembra esaurita è lo stregone Wu Jingyu a trovare il colpo risolutivo: dopo interminabili istanti passati a caricarlo, l’ex Mangiatore di Loto trafigge con un raggio di puro Chi il demone dalle sette corna, che è costretto ad ammettere la sconfitta e concedere un suo corno in segno di sottomissione.

Il gruppo penetra nella Torre e deve affrontare un’interminabile serie di rampe di scale prima di vedersela con i più tradizionali guardiani delle torri dei maghi malvagi ovvero:

UNA BANDA DI MOTOCICLISTI ZOMBIE !!!!!

5 beast wreck vector genius zombie

Sconfitti i bikers decomposti gli eroi esaminano il piano in cui si è svolto il combattimento: trovano un’anfora dalla quale fuoriesce lo spirito di un vecchio maestro di calligrafia cinese.

Lo spettro enuncia al gruppo profezie criptiche ed incomprensibili, benedice con un simbolo magico Mike e poi si dilegua, finalmente libero, impossessandosi (letteralmente) di una moto degli zombie.

La salita verso la cima della torre prosegue, ma prima di poter affrontare Ta Yu gli eroi devono scontrarsi con … SE STESSI !

Una stanza buia si rivela essere piena di specchi e da essi le immagine riflesse di ogni eroe prendono vita ed attaccano, fortunamente i figmenti non si rivelano coriacei come gli originali e con un’accurata scelta dei bersagli da affrontare, i neo dragoni riescono ad avere rapidamente la meglio.

Finalmente il gruppo raggiunge la pagoda dello stregone Ta Yu, lo scontro finale è alle porte: il Mangiatore di Loto, esperto nelle arti magiche e protetto da servitori demoniaci, è un nemico temibile e per avere la meglio Wu è costretto ad invocare l’aiuto di Quattro Pugni Brucianti.

Il demone marzialista si manifesta ed approfittando delle difese abbassate di Ta Yu scaglia un poderoso attacco di Chi fiammeggiante: tutto il potere dell’inferno si riversa sullo stregone, che nulla può e viene distrutto !

Quattro Pugni Brucianti si congeda dagli eroi con un inchino, entrambe le parti sanno che se si incontreranno ancora sarà da nemici.

Nemmeno il tempo di gioire per la vittoria che la padrona della torre, La Regina della Pagoda di Tenebra, manifesta la sua presenza, intima agli eroi di andarsene subito o li distruggerà.

I nuovi Dragoni si danno alla fuga, utilizzando il cristallo di neve doatogli dalla Regina della Pagoda di Ghiaccio, si trasportano all’istante alla Discarica, nella base della Prof.

Ad attenderli trovano la scienziata e Kar-Fai, dopo qualche giorno di riposo saranno pronti per la prossima missione …

Comments

FedericoGennari

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.