Zillion of Bullets

La Fenice

Dopo aver sgominato la gang degli spacciatori i Dragoni tornano nel Netherworld dove la Prof gli assegna la missione di recupero, protezione e scorta di Lila Cheng una ragazza che come forma animale sembra possedere la mitologica Fenice.
Dopo aver ritrovato il locale dove Lila si esibiva solitamente si scoprono che si trova in una sala di registrazione segreta perchè vittima di continui attentati.
In uno di questi è stata trovata priva di sensi, ma viva e unica sopravvissuta.
Per convincere “Lo Smilzo” che solo loro potevano difendere Lila dai continui tentativi di rapimento/eliminazione fanno sfoggio delle loro capacità.
Solo il vecchio maestro, il monaco del fuoco e lo stregone, irritati dalla situazione, mettono fuori gioco le guardie del corpo del Boss nel suo ufficio, gli altri neanche si preoccupano di muovere un dito. Impressionato dal potere posseduto dalle persone che si offrivano per difendere Lila, decide di affidare loro la protezione sotto pagamento.
Scortati alla sala di registrazione, bendati, subito prendono in mano la situazione ridistiribuendo le guardie all’interno del sotterraneo. Nel mentre ascoltano la voce di Lila che sembra venire da una dimensione di pace e energia, in ogni dragone la melodia accarezzata dalle parole cantate dal giovane usignolo suscita emozioni mai provate e i ricordi della loro vita tornano a vorticare nelle loro menti.
Pochi giorni di pace e soavi sinfonie prima di un attacco senza eguali. Le forze del Loto del 69 e degli Architetti della Carnedel 2056 si trovano ad attaccare il sotterraneo da più lati contemporaneamente.
Iniziano scontri a fuoco, duelli di magia e sfoggio di supreme arti marziali.
Il vecchio maestro si trova a combattere una creatura evocata dall’inferno, un immondo mostro tentacolare, sulla quale ottiene la meglio solo grazie alla sua arte dello spaghetto.
Lo stregone ingaggia battaglia con una sua pari adepta dello stesso maestro e solo grazie al canto di Lila, nel momento cruciale della battaglia, riesce ad accumulare potere per ghiacciare e sbriciolare la rivale.
Dal lato opposto Il monaco iscrive il suo Tao di fuoco e ingaggia un combattimento senza eguali con un samurai cybernetico.
Intanto le armi pesanti del gruppo ingaggiano uno scontro a fuoco con dei soldati meglio equipaggiati, ma alla lunga ottengono la meglio, ritorcendo contro i soldati del futuro le loro stesse armi.
Mac dal canto suo, confuso come sempre attacca un pò di stregoni e un pò di soldati.
Il samurai riesce a mettere al tappeto il monaco e la detective e solo Shon riesce dopo un estenuante battaglia a mettere fine al tormentato scontro. Nel mentre lo stregone aveva cambiato le sembianze del Monaco e di Lila, così se avessero perso avrebbero catturato il monaco e non La Fenice.
Vittoriosi, ma stremati decidono di fuggire e di nascondersi nel Netherworld.
Giungono al palazzo dove si trova l’ascensore che fa da passaggio fra i due mondi.
Premono il pulsante del piano e all’apertura delle porte…si trovano inondati da una pioggia di piombo.
IMBOSCATA
Qualcuno sapeva e li ha anticipati !!!!
Questa volta sono solo soldati del 2056, cyber modificati, scortati da Cyber-Oni, agli ordini di uno strano sergente e un Abominio.
La battaglia infuria, i dragoni, dapprima sulla difensiva colti di sorpresa, appena si riprendono passano al contrattacco.
Shon Lau Tse si occupa di ingaggiare battaglia con il sergente.
La detective e il monaco si occupano del Demone, uscito dal muro contro ogni regola delle dimensioni.
Il vecchio maestro si occupa degli Oni.
Mac Namara dei soldati futuristici.
Lo stregone di difendere Lila e disperdere gas velenosi lanciati dentro la stanza.
La battaglia si fa ardua, molti nemici cadono, ma altri giungono in forze.
Shon dopo un battaglia senza quartiere ha la peggio, sorpreso anche dalla somiglianza del sergente con suo padre!
Il monaco e la detective riescono ad avere la meglio sul demone, non senza riportare gravi danni.
Il vecchio maestro miete Oni come grano, utilizzandoli nelle maniere più disparate per ucciderli fra di loro e Mike e lo stregone si occupano dei soldati.
Visto l’esito incerto della battaglia lo stregone decide di provare ad usare il potere della fenice e visto che lei non riesce a cantare la inonda del suo potere e la innalza a mezz’aria, lei si riempie di energia facendo fuoriuscire la forma di luce dell’animale leggendario…ma…mentre succede tutto questo…una frusta si lega al suo collo e la trascina all’interno delle porte dell’ascensore, la figura di una donna bionda in lattex attillato appare dalle nebbie.
Storditi dall’accaduto i Dragoni si prodigano al recupero della fanciulla.
Il monaco mette fine ai giorni del sergente, ma rimane a terra gravemente ferito.
Mary apre la strada a Mike che entra nell’ascensore.
Ryuken e Wu mettono fine ai demoni all’interno della stanza.
Appena l’americano entra nelle nebbie del passaggio al Netherworld subisce un attacco che lo mette ko.
Lo stregone prova ad interrogare un demone, ma con scarsi risultati.
Unica soluzione…LA PROF
Entrano nei Regni Interni e dopo un lungo viaggio si ritrovano al cospetto della Prof.
Lei spiega a loro la storia del futuro: La Prof. stessa è Anita Dao, colei che creerà la fusione fra tecnologia e magia nota come Arcano-Onde. Racconta anche che questa sua scoperta le è stata rubata da un suo collega che lavorava con lei al progetto.
Nella calma del Netherworld i Dragoni decidono che è indispensabile il recupero di Lila e da lì a poco si preparano a intraprendere un viaggio nel futuro…2056…per il recupero della Fenice.

Comments

FedericoGennari

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.