Zillion of Bullets

Funeral Party

Dopo il recente confronto, gli eroi sono costretti ad affrontare le conseguenze: per prima cosa il corpo di Lawrence Lau Tse viene riconsegnato al distretto di polizia, fra lo sgomento del capitano Wang, suo vecchio amico.

Successivamente è tempo di vedere Karina Wai riabbracciare suo zio, così i nostri fanno ritorno all’Eating Counter, li trovano Kar-Fai impegnato a prendere a calci in culo le ultime spine velenose.

I proprietari del ristorante decidono di abbandonare Hong Kong e trasferirsi in America, ma il problema per gli eroi rimane: Ta Yu è in possesso del contratto e potrebbe reclamare il Feng Shui dell’Eating Counter in qualsiasi momento.

Con l’approvazione di Kar-Fai gli eroi decidono di lottare: grazie ad una cerimonia di meditazione entrano in sintonia con il Feng Shui del locale facendolo proprio, a quel punto saranno pronti a difenderlo contro i Mangiatori di Loto.

Pochi giorni dopo si tiene il funerale di Lawrence, Ryuken Chun-Li accetta di rimanere di guardia al ristorante per permettere ai compagni di assistere alla cerimonia. Al termine delle esequie ( a cui Ryujin non partecipa, senza una spiegazione) i nostri si ritrovano davanti un’inquietante visione: un uomo identico a Lawrence si inginocchia davanti alla sua tomba e su di essa appoggia delle medaglie al valor militare.

Non si tratta ne di un fantasma ne del poliziotto redivivo, bensì del fratello di Lawrence: Shon Lau Tse.

Non c’è nemmeno il tempo di chiarire la situazione come si deve, che avviene un altro incontro bizzarro : una ragazza dalla pelle lattea, vestita di un abito rosso ed oro, si avvicina al gruppo, protetta dalla pioggia incessante da un ombrello rosso.

La donna si qualifica come Shen-Lau e senza mezzi termini dichiara di essere venuta ad uccidere i presenti !

A rafforzare le sue parole sbucano dalla terra un gruppo di Jiang Shi !

Jiangshi

La battaglia si scatena istantaneamente ed inizialmente gli eroi sembrano avere la peggio: sia la vampira che i Jiang Shi si rivelano immuni ai proiettili ed anche la magia di Wu Jingyu non sortisce grandi effetti.

Per fortuna i cadaveri saltellanti si possono fare a pezzi in maniera tradizionale: Mary Han, raccolta la spada di Shen Lau, inizia a fare a pezzi le creature, aiutata da Wu che incendia i cadaveri con strali di Chi rovente.

Mike Mc Namara e Shon Lau Tse sono in maggiore difficoltà: l’americano si rende ben presto conto che i colpi di vanga assestati a Shen-Lau non hanno grande effetto, il militare tiene testa ad alcuni vampiri balzanti, ma non riesce ad avere la meglio.

Mike opta per una ritirata strategica: Wu gli mette le ali ai piedi con un incantesimo, e così il gruppo di Jiang Shi che lo insegue fuori dal cimitero non riesce a raggiungerlo.
Mc Namara ha il tempo necessario per salire sul suo camion e spingerlo a tutta velocità verso i non-morti, spiaccicandoli sull’asfalto come una marmellata sul pane.
La corsa del bestione non si ferma, sfondando la cancellata Mike fa irruzione nel cimitero, fra lo sgomento degli ignari presenti che si dileguano a gran velocità.

Davanti alla tomba di Lawrence lo scontro continua: Wu e Shen Lau si impegnano in uno scontro di volontà, cercando di dominarsi l’un l’altra.
E’ Wu ad avere la meglio: lo stregone scaglia la vampira fra le fila dei suoi scagnozzi, costringendola a farne brandelli; poi le scaglia contro paletti di legno creati magicamente.

Shen Lau urla di dolore e rimane paralizzata a causa dell’impalamento, dando il tempo agli eroi di far piazza pulita dei Jiang Shi; il camion di Mike irrompe sulla scena investendo la vampira, ma senza farle un graffio.

Shen Lau, ormai sconfitta, tenta di negoziare una resa, ammette al gruppo di essere stata ingaggiata da Ta Yu e preannuncia loro che seguiranno altri attacchi a meno che non lo fermino prima. La vampira conosce il nascondiglio del malvagio stregone: la Torre del Serpente Diavolo.

Shen Lau si congeda dagli eroi ed abbandona la scena sotto al suo ombrello rosso…

Girlumbrellarain

Comments

FedericoGennari

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.